martedì 15 settembre 2009

Ti amo

Fra le "canzonette" la frase più ripetuta è quella che Umberto Tozzi continua a dire sin dal lontano 1977.

TI AMO
Umberto Tozzi
1977











Ti amo 
un solo
ti amo
in aria
ti amo
Se viene testa vuol dire che basta
lasciamoci
Ti amo
io sono
ti amo
in fondo un uomo
Che non ha freddo nel cuore
nel letto comando io
Ma tremo
davanti al tuo seno
Ti odio e ti amo
E una farfalla che muore sbattendo le ali
L'amore che a letto si fa
Rendimi I'altra meta
Oggi ritorno da lei
Primo Maggio
su coraggio
Io ti amo
e chiedo perdono
Ricordi chi sono
Apri la porta a un guerriero di carta igienica
E dammi il tuo vino leggero
Che hai fatto quando non c'ero
E le lenzuola di lino
Dammi il sonno di un bambino
Che "ta" sogna
cavalli e si gira
E un po' di lavoro
Fammi abbracciare una donna che stira cantando
E poi fatti un po' prendere in giro
Prima di fare I'amore
Vesti la rabbia di pace
e sottane
sulla luce
lo ti amo
e chiedo perdono
Ricordi chi sono
Ti amo
ti amo
ti amo
ti amo
ti amo
E dammi il tuo vino leggero
Che hai fatto quando non c'ero
E le lenzuola di lino
Dammi il sonno di un bambino
Che "ta" sogna cavalli e si gira
E un po' di lavoro
Fammi abbracciare una donna che stira cantando
E poi fatti un po' prendere in giro
Prima di fare I'amore
Vesti la rabbia di pace
e sottane
sulla luce
lo ti amo
Ti amo
ti amo
ti amo
ti amo
ti amo.


Nessun commento:

Posta un commento

Statistiche del mio blog