domenica 2 ottobre 2011

IO CHE NON VIVO

LA LONTANANZA DALLA PROPRIA DONNA SAREBBE INSOPPORTABILE PER PINO DONAGGIO


PINO DONAGGIO
1965
Siamo qui noi soli
come ogni sera
ma tu sei più triste
ed io non so perché

so che tu vuoi dirmi
che non sei felice
che io sto cambiando
e tu mi vuoi lasciar

Io che non vivo più di un'ora senza te
come posso stare una vita senza te?
sei mia, sei mia, mai niente lo sai
separarci un giorno potrà

Vieni qui ascoltami
io ti voglio bene
te ne prego fermati
ancora insieme a me



Io che non vivo più di un'ora senza te
come posso stare una vita senza te?
sei mia, sei mia


Io che non vivo più di un'ora senza te
come posso stare una vita senza te?
sei mia,
sei mia


domenica 25 settembre 2011

LA LONTANANZA

Ad accrescere la nostalgia è sicuramente lo stare lontani dalla persona amata.




LA LONTANANZA


1970

MI RICORDO CHE IL NOSTRO DISCORSO
FU INTERROTTO DA UN SIRENA
CHE CORREVA LONTANA, CHISSÀ DOVE.
IO EBBI PAURA PERCHÉ SEMPRE
QUANDO SENTO QUESTO SUONO,
PENSO A QUALCOSA DI GRAVE
E NON MI RENDEVO CONTO, CHE PER ME E PER TE,
NON POTEVA ACCADERE NULLA DI PIÙ GRAVE,
DEL NOSTRO LASCIARCI
ALLORA COME ORA

CI GUARDAVAMO
AVREMMO VOLUTO RIMANERE ABBRACCIATI, INVECE
CON UN SORRISO TI HO ACCOMPAGNATA PER LA SOLITA STRADA
TI HO BACIATA COME SEMPRE E TI HO DETTO DOLCEMENTE....
LA LONTANANZA SAI E' COME IL VENTO
SPEGNE I FUOCHI PICCOLI, MA
ACCENDE QUELLI GRANDI... QUELLI GRANDI

LA LONTANANZA SAI E' COME IL VENTO
CHE FA DIMENTICARE CHI NON S'AMA
E' GIÀ PASSATO UN ANNO ED E' UN INCENDIO
CHE, MI BRUCIA L'ANIMA
IO CHE CREDEVO D'ESSERE IL PIÙ FORTE
MI SONO ILLUSO DI DIMENTICARE
E INVECE SONO QUI A RICORDARE
A RICORDARE TE.

LA LONTANANZA SAI E' COME IL VENTO
CHE FA DIMENTICARE CHI NON S'AMA
E' GIÀ PASSATO UN ANNO ED E' UN INCENDIO
CHE, BRUCIA L'ANIMA

ADESSO CHE E' PASSATO TANTO TEMPO
DAREI LA VITA PER AVERTI ACCANTO
PER RIVEDERTI ALMENO UN SOLO ISTANTE
PER DIRTI "PERDONAMI"
NON HO CAPITO NIENTE DEL TUO BENE
ED HO GETTATO VIA INUTILMENTE
L'UNICA COSA VERA DELLA MIA VITA
L'AMORE TUO PER ME

CIAO AMORE
CIAO NON PIANGERE
VEDRAI CHE TORNERÒ
TE LO PROMETTO RITORNERÒ
TE LO GIURO AMORE RITORNERÒ
PERCHÉ TI AMO
TI AMO
RITORNERÒ
CIAO AMORE
CIAO
TI AMO










sabato 24 settembre 2011

NOSTALGIA

NEL PENSARE I BEI MOMENTI DEL PASSATO VIENE TANTA NOSTALGIA



1970



Se non fosse perché sei così

Per quegli occhi di luna sul mar
Per le labbra col rosso dei fior
La tua pelle che d’ambra m’appar
Se non fosse perchè sei così
Per la luce che splende di te
Per le mani che stringono il sole
E per l’aria che vive di te
Amore, amore no, non t’amerei così come ti amo
Perché io amo tutto ciò che esiste, solamente amandoti
Col tuo respiro mi regali il vento
Con il tuo corpo mi regali il mondo
Hai nel tuo volto tutto ciò che vive
Amo la vita perché amo te
(parlato)
Se non fosse perché tu sei così
Per quei tuoi grandi occhi del colore della luna sul mare
Per le tue mani che stringono il sole
E per l’aria, per quest’aria che vive di te
Amore, amore no, non t’amerei così come ti amo
Se non avessi dentro i tuoi capelli l’ombra della notte
Se non avessi i denti tuoi bianchissimi
Come scogliere bianche di corallo
Nella tua bocca che mi accoglie e palpita
Io amo il mare quando amo te
Nella tua bocca che mi accoglie e palpita
Io bacio il mare, quando bacio te






lunedì 15 agosto 2011

MONTAGNE VERDI

Ma i ricordi più belli sono quelli legati alla nostra gioventù.


MONTAGNE VERDI 

MARCELLA BELLA
1972



Mi ricordo montagne verdi,
e le corse di una bambina,
con l'amico mio più sincero,
un coniglio dal muso nero,

poi un giorno mi prese il treno,
l'erba, il prato e quello che era mio,
scomparivano piano piano
e piangendo parlai con Dio.

Quante volte ho cercato il sole,
quante volte ho mangiato sale,
la città aveva mille sguardi
io sognavo montagne verdi.

Il mio destino
è di stare accanto a te,
con te vicino più paura non avrò
e un po' bambina tornerò.

Mi ricordo montagne verdi
quella sera negli occhi tuoi,
quando hai detto:
"Si è fatto tardi,
ti accompagno se tu lo vuoi".
nella nebbia le tue parole,
la tua storia e la mia storia,
poi nel buio senza parlare
ho dormito con te sul cuore.

Io ti amo mio grande amore,
io ti amo mio primo amore,
quante volte ho cercato il sole,
quante volte ho cercato il sole


Il mio destino è di stare accanto a te,
con te vicino più paura non avrò
e un po' più donna io sarò

montagne verdi
nei tuoi occhi rivedrò



sabato 13 agosto 2011

I MIEI GIORNI FELICI

La felicità...
Chi non ha mai trascorso un periodo particolarmente felice?
I MIEI GIORNI FELICI 

WESS
1967



I miei giorni felici ,
li ho vissuti con te.
Un'estate improvvisa,
che sapeva di te.

Ti mettevi un sorriso,
per venire da me,
nei miei giorni felici,
prima di ogni perché.

Le notti di fumo,
i giorni di ansietà,
non sapevo quando avevo te.
Ho appeso nel vento,
mille dove sei,
ma- nessuno mi risponde mai.

I miei giorni felici,
li ho-li ho vissuti con te.
Sono l'unica cosa
che sia tutta per me.
Uho,uho....eeee...uhoooo


mercoledì 3 agosto 2011

Donna felicità

Alla tristezza è da preferire la felicità. Per questo vorrei incontrare.....


Donna felicità 

I Nuovi Angeli

1971



Donna Felicità
non ha l'amore!
Donna Felicità
lo vuol trovare,
glielo troveremo noi,
chi vuole coltivare la sua rosa?!?

Donna Felicità
non ha l'amore!
Donna Felicità
si sente sola,
l'accompagneremo noi
ragazzi a cercare funghi e viole.

Qui ragazzi tutti qui
vediamo chi la sposa... sposa...
Scommettiamo che lo so
a chi darà la rosa... rosa!!!

Donna Felicità
non ha l'amore!
Donna Felicità
non trova viole,
gliele porteremo noi
nei cesti nei capelli e nelle mani.

Donna Felicità
non ha l'amore!
Donna Felicità
non può soffrire,
la divertiremo noi
col gioco delle noci intorno al fuoco.

Qui ragazzi tutti qui
vediamo chi la sposa... sposa...
Scommettiamo che lo so
a chi darà la rosa... rosa!!!

Donna Felicità
non ha l'amore!
Donna Felicità
non può soffrire,
la divertiremo noi
col gioco delle noci intorno al fuoco.

La la la la la la.......



sabato 23 luglio 2011

RAGAZZO TRISTE

Ma per una ragazza, è meglio incontrare un ragazzo "tremendo" o uno come quello incontrato da Patty Pravo?


RAGAZZO TRISTE


1966




Ragazzo triste come me ah ah
che sogni sempre come me ah ah
non c'e' nessuno che ti aspetta mai

perché non sanno come sei


Ragazzo triste sono uguale a te,
a volte piango e non so perché
tanti son soli come me e te
ma un giorno spero cambierà

Nessuno può star solo,
non deve stare solo
quando si è giovani così

Dobbiamo stare insieme, amare tra di noi
scoprire insieme il mondo che ci ospiterà

Ragazzo triste come me ah ah
che sogni sempre come me ah ah
tanti son soli come noi
ma un giorno spero cambierà

Hey hey hey vedrai - hey hey hey vedrai -
hey hey hey vedrai
non dobbiamo star soli mai,
non dobbiamo star soli mai...








venerdì 22 luglio 2011

SONO TREMENDO

... E se a una ragazza càpita un tipo come Rocky Roberts?

SONO TREMENDO 

Rocky Roberts

1968





Con tutte le ragazze
sono tremendo
le lascio quando voglio
e poi le riprendo
nessuna mi resiste
ma mi arrendo
con una come te
spesso io mi domando
se per venirti dietro
sto perdendo
la mia reputazione
di tremendo
ancora non lo so
son deciso più che mai
ad insistere con te
non mi voglio
convincere che
forse sei tremenda
più di me
con tutte le ragazze
sono tremendo
le lascio quando voglio
e poi le riprendo
nessuna mi resiste
ma mi arrendo
con una come te

son deciso più che mai
ad insistere con te
non mi voglio
convincere che
forse sei tremenda
più di me
con tutte le ragazze
sono tremendo
le lascio quando voglio
e poi le riprendo
nessuna mi resiste
ma mi arrendo
con una come te

con tutte le ragazze
sono tremendo
con tutte le ragazze
sono tremendo
con tutte le ragazze
sono tremendo
con tutte le ragazze
sono tremendo






giovedì 21 luglio 2011

BELLA SENZ'ANIMA

Un uomo può mettercela tutta per conquistare una donna. Ma se ti càpita un donna come quella trovata da Riccardo Cocciante?


BELLA SENZ'ANIMA


1974




E adesso siediti su quella seggiola,
stavolta ascoltami senza interrompere,
è tanto tempo che volevo dirtelo.
Vivere insieme a te è stato inutile,
tutto senza allegria, senza una lacrima,
niente da aggiungere ne da dividere,
nella tua trappola ci son caduto anch'io,
avanti il prossimo, gli lascio il posto mio.

Povero diavolo, che pena mi fa,
e quando a letto lui ti chiederà di più
glielo concederai perché tu fai così,
come sai fingere se ti fa comodo.
E adesso so chi sei e non ci soffro più,
e se verrai di là te lo dimostrerò,
e questa volta tu te lo ricorderai.
E adesso spogliati come sai fare tu,
ma non illuderti, io non ci casco più,
tu mi rimpiangerai, bella senz'anima.
Na na na na ra na ..
na na na na ra na ...
ah ah ah ah ah ah...





Statistiche del mio blog