domenica 2 ottobre 2011

IO CHE NON VIVO

LA LONTANANZA DALLA PROPRIA DONNA SAREBBE INSOPPORTABILE PER PINO DONAGGIO


PINO DONAGGIO
1965
Siamo qui noi soli
come ogni sera
ma tu sei più triste
ed io non so perché

so che tu vuoi dirmi
che non sei felice
che io sto cambiando
e tu mi vuoi lasciar

Io che non vivo più di un'ora senza te
come posso stare una vita senza te?
sei mia, sei mia, mai niente lo sai
separarci un giorno potrà

Vieni qui ascoltami
io ti voglio bene
te ne prego fermati
ancora insieme a me



Io che non vivo più di un'ora senza te
come posso stare una vita senza te?
sei mia, sei mia


Io che non vivo più di un'ora senza te
come posso stare una vita senza te?
sei mia,
sei mia


Nessun commento:

Posta un commento

Statistiche del mio blog