lunedì 24 marzo 2014

DI PIÙ

AMEDEO MINGHI FAREBBE COMUNQUE DI PIÙ













DI PIÙ
AMEDEO MINGHI
1979




ANCORA UNA VOLTA SE NE VA
LA NAVE CHE NON HO PRESO MAI
DI TUTTI I POETI UNA MAREA
COMUNQUE TU DORMI
E NON TI SVEGLIO.

PASSATO E PRESENTE
SONO QUI
DUE MONDI GEMELLI DENTRO ME
PENSIERI, PAURE, VERITA’
ACCENDO LA LUCE E TU SEI GIA’
DI PIU’
DI PIU’

E ALLORA CANTO ANIMA MIA
E CANTERO’ PER TE
DI ME, DI TE
DI PIU’

DI PIU’

DI PIU’

DI PIU’

DI PIU’


IL SONNO CHE NON ARRIVA MAI
DI COLPO COSI’ CANCELLERA’
IL TEMPO CHE FRA LE RUGHE STA.
COMUNQUE TU DORMI
E FORSE E’ MEGLIO.

QUALCUNO VOLEVA FAR DI ME
L’IDENTICA IMMAGINE DI SE.
MA QUESTA CANZONE
FORSE VA
NELL’ARIA LO SENTO CHE FARA’
DI PIU’

DI PIU’


E ADESSO CANTO ANIMA MIA
E CANTERO’ PER TE

DI ME
DI TE

DI PIU’

DI PIU’

DI PIU’

DI PIU’

DI PIU’


E’ NEVE LA PRIMA LIBERTA’
E’ NEVE LA BIANCA NOVITA’
E’ NEVE QUEL GIOCO SULLA VIA
E’ NEVE IL MERCATO IL GIOVEDI’
E’ NEVE IL CORTILE AMICO MIO
E’ NEVE LA CALDA TERRA MIA

EPPURE FU QUELLA CASA MIA
PENSARE CHE E’ STATA CASA MIA
ADESSO CHE TUTTO E’ CASA MIA
ADESSO E’ CASA MIA

E’ NEVE L’AMORE NEI SOLAI
E’ NEVE LA MIA DIVISA BLU
E’ NEVE UNA SIGARETTA IN TRE
E’ NEVE UN FRATELLO CHE NON C’E’
E’  NEVE LA PRIMA MELODIA
E’ NEVE UN PENSIERO ANDARE VIA

EPPURE FU QUELLA CASA MIA
ADESSO CHE TUTTO E’ CASA MIA
ADESSO CHE TU SEI CASA MIA

E ANCORA CANTO ANIMA MIA
E CANTERO’ PER TE

DI ME DI TE

DI PIU’

DI PIU’

DI PIU’

DI PIU’


DI PIU’

Statistiche del mio blog